mercoledì 15 luglio 2009

da LUNARIA


Come si spiega un'impostazione del genere, per presentare dei disegni? E' questa una produzione grafica che vive in "simbiosi" con differenti voci poetiche e da sempre in natura le forme simbiotiche si sviluppano per sopravvivere alle più tremende modificazioni, ai cataclismi più dirompenti. Sarà semplice infatti cogliere in quelle forme contorte e surreali una tensione di fondo, espressione della mia latente disillusione.
Riflettere, perciò, sul linguaggio poetico ha significato specchiarmi in occhi più limpidi che mi aiutassero a guardare meglio dentro, per scoprire contenuti profondi: gli umori più puri che sostengono l'anima, se pur essa ancora sopravvive fra le pieghe della coscienza. Unendo così i miei disegni, al sentire di "amici" come Giuseppe Ungaretti. Leonardo Sinisgalli. Dacia Maraini e Rossana Tinelli, il cui messaggio artistico ha oltrepassato facilmente i confini del tempo e dello spazio, rifuggendo da sterili graduatorie di merito, penso di aver delineato un mezzo espressivo che vive sull'immagine, ma non solo. Questa "entità simbiotica", infatti, si è modificata e poi concretata per dar voce ai miei ricordi, ai miei sogni, per individuare delle assonanze culturali, ma anche l'angoscia che sostanzia la nostra vita, condizione che io traduco in forme ironiche e grottesche, forse, per prendermi gioco di un destino a volte assurdo.
Tracciato sulla carta il segno istintuale,quasi fosse un diverso modello di scrittura, ho ricercato quella poesia che meglio avrebbe palesato le pulsioni
sotterranee, che l'immagine, per quanto esplicita non può spiegare.
I rimandi dal segno al testo e viceversa,diventavano cosi una nuova possibilità
per esprimere ciò che spesso non riusciamo a dire compiutamente; mi
rendevo conto che questo percorso creativo speculare riusciva ad infrangere
il muro dei silenzi e mi indicava le strade invisibili che uniscono modi lontani.
Angelo Palumbo


GUARDEREMO INSIEME
NELLE PIEGHE DELLE NOSTRE
ANIME
RIGIRATE NEL VORTICE DEL
TEMPO
E IL SUONO DELLE PAROLE
NON AVRA' PIU' SENSO


Rossana Tinelli

Nessun commento:

Posta un commento

Lettori fissi

Le regine dei tarocchi - 2004

La Collana Bianca si colora - 2005

Terra Violata

Fossili Futuri - Matera 2007 - (foto Alfredo Biscardi da "Deserto Etico")

Deserto Etico - Matera 2007 - (foto Francesco Pentasuglia)

da "Uomo Nuovo - pro veritate"

UOMO NUOVO - pro veritate (consigliato per un pubblico adulto)

Informazioni personali

La mia foto
nasce il 21-07-1962 a Matera. Laureato in Lettere moderne con indirizzo storico artistico - ex restauratore di opere d’arte – docente di Storia dell’Arte nellle Scuole Medie Superiori. Ha partecipato, dai primi degli anni 80, a mostre personali e collettive. Ha collaborato con la rivista Frigidaire. Ha ricoperto la presidenza del Consorzio di artigianato artistico “Altobello Persio” di Matera. Ha pubblicato testi di grafica unita a testi poetici. Ha preso parte alla pubblicazione della ricerca “Dal Tardogotico al Rinascimento in Basilicata”, Collana Zetema, ed. La Bautta, firmando il saggio: “Presenze venete in Basilicata”. Studio Via Gattini n.35 - 75100 Matera - tel 0835 – 330679 - cell. 349-7132676 homepage: http://www.equilibriarte.org/eqmember/1026

TRANSLATE